Il Ristorante e il Rione Esquilino

Il Rione Esquilino di Roma non è soltato un quartiere tra i più storici ed importanti della capitale, ma anche uno dei famosi 7 colli.
La Storia che emerge passeggiando per le strade di questo incredibile quartiere è tanta, forse anche troppa, in relazione alle condizioni non proprio ottimali in cui è tenuto!
Valutazioni che lasciamo agli adetti ai lavori, ma certamente l'Equilino rappresenta una grossa fetta della Storia di Roma e di una serie di culture che in essa sono intervenute nel corso dei secoli.
La struttura del quartiere è simile a quella di un grosso quadrato irregolare, con all'interno una serie di monumenti e luoghi di fondamentale importanza per tutti i romani.
Dunque il nostro Ristorante Indiano è collocato in una realtà storica densa di spunti e di attrattive non solo per i Turisti.

La Stazione Termini

Il nome è ispirato volutamente alle Terme di Diocleziano, e fu introdotto già in quegli anni in cui l'Italia era in corso di riunificazione.
I Primi tentativi di costruzione della Stazione sono da collocarsi appena oltre il 1850. Dopo alcune interruzioni del progetto, dovute alle varie situazioni di guerra per l'unità d'Italia.
Fu nel 1939 che si arrivò al progetto finale, grazie ad Angiolo Mazzoni, il quale riformulò lo stato di costruzione fino a li raggiunto.
In sostanza fu solo si dovette arrivare al 1950 per avere l'inaugurazione del impianto ferroviario, complice anche la seconda guerra mondiale che fatalmente determinò l'interruzione del lavori.

Piazza Vittorio Emanuele II

Denominata comunemente "Piazza Vittorio", come abbiamo detto è la Piazza più grande di Roma, ed è stata costruita con un approccio "Piemontese", è una piazza porticata, assolutamente unica a Roma!

La Basilica di S.Maria Maggiore

Tra le Basiliche papali è quella che si distingue maggiormente per aver mantenuto la sua struttura, se vogliamo antica e primordiale, risalente al Cristianesimo.